Monovitigno in purezza DANTE

Scopri il vino “come una volta” e dalle radici italiane.

Gusta un sorso d’Italia in ogni calice

Ovunque ti trovi nel Mondo, grazie a DANTE, puoi gustare un vino ricco di storia e vivere le emozioni di essere parte di una grande tradizione fatta di convivialità, piacere inebriante e cultura del buon vivere. Per farlo, DANTE ti offre un prodotto artigianale, frutto del sapiente lavoro delle aziende vinicole che hanno scelto di sottrarsi alle logiche dell’industrializzazione e dello sfruttamento del territorio. Quindi più sano, sostenibile e naturale del comune vino in commercio.

Un’eccellenza unica, come le sue caratteristiche

Nei vigneti delle aziende selezionate, ancora oggi, le uve – appartenenti da sempre al territorio italiano – sono raccolte a mano con cura e attenzione. La produttività è, quindi, molto limitata e questo permette di scegliere solo i vitigni di qualità superiore. Dopo le fasi di produzione, rigorosamente “come una volta”, anche l ‘affinamento in botti di legno avviene in modo artigianale. Cantinieri dalla lunga esperienza le custodiscono. giorno per giorno, vegliando sul processo di vinificazione. Queste modalità di produzione, l’assenza di lieviti aggiunti e i bassissimi livelli di solfiti conferiscono a ogni bottiglia di vino DANTE peculiarità che ne fanno un vino raro, originale e inconfondibile.



Perché scegliere il monovitigno in purezza?

Al contrario della maggior parte dei vini in commercio, frutto della blendizzazione (miscelazione di uve diverse) e di una certa standardizzazione del gusto, ogni bottiglia di DANTE è un monovitigno in purezza, quindi proveniente da un solo tipo di uva. Un prodotto in grado di esaltare le caratteristiche distintive di ogni uvaggio e che può presentare differenze, anche notevoli, tra un’annata e l’altra. Un vino da intenditori che scelgono di gustare qualcosa di unico e irripetibile.

DANTE per il territorio e la biodiversità.

Alla ricerca dei migliori terreni per la produzione, DANTE investe attivamente nel rinnovamento di antiche vigne abbandonate nelle cuore della Toscana. Il progetto è in divenire e l’obiettivo è estenderlo ad altre zone, parallelamente all’inclusione nella gamma DANTE di altri monovitigni italici. L’intero processo produttivo artigianale è studiato per essere in equilibrio con l’ambiente: dalle coltivazioni senza pesticidi al processo a zero emissioni dalla raccolta all’imbottigliamento.

Inoltre, puntando esclusivamente su monovitigni autoctoni, la produzione DANTE si pone come obiettivo il mantenimento della biodiversità specifica del territorio. La scelta di coltivare solo uve italiche originarie riporta i terreni di coltivazione e raccolta alle loro condizioni pre-industriali. Queste scelte, contrarie alla logica dello sfruttamento dell’ambiente e del profitto economico immediato, rappresentano per DANTE il miglior investimento verso il futuro. Rispettare la diversità biologica della vite è, infatti, il miglior modo di valorizzare lo straordinario patrimonio vinicolo italiano, sempre più minacciato dall’industrializzazione dell’agricoltura e dai mutamenti climatici.

Con DANTE, bere bene fa bene anche all’ambiente.


Ciliegiolo, Sangiovese, Foglia Tonda,
Vermentino, Pugnitello e Vin Santo in
purezza come non li hai mai assaporati prima.

In onore al poeta Dante e alla sua Divina Commedia – in cui compaiono i versi “E perché meno ammiri la parola, guarda il calor del sole che si fa vino, giunto a l’omor che de la vite cola.” (Purgatorio, XXV Canto) – ogni bottiglia di vino DANTE è contraddistinta da un numero romano, quindi è associata a un canto.

C’era una volta e c’è ancora il vino “come una volta”.

Non ti resta che degustare, uno dopo l’altro, tutti i monovitigni autoctoni in purezza firmati DANTE e vivere un’esperienza a dir poco divina.

Web Design: Yunikon Design
Web copywriting: Luca Bartoli, copywriter